Benvenuto Pinot Nero Barollo!

 Il Pinot Nero presentato nel cuore di Padova con un evento esclusivo!

Nella suggestiva cornice del Ristorante Exforo, con una della più belle piazze d'Europa a farci da sfondo - Prato Della Valle - abbiamo avuto il piacere e l'onore di presentare ufficialmente il nuovo nato della nostra cantina: l'enfant terrible PINOT NERO.

Era un meraviglioso lunedì sera di inizio maggio quando abbiamo raccontato, di fronte a clienti, amici, giornalisti e istituzioni, quali sono stati i passi che ci hanno portato ad avviare questo nuovo progetto (o meglio, questa nuova sfida!). L'ottavo vino che va a completare la triade dei rossi affiancandosi all'ormai pluripremiato Frank! e al Frater Rosso Merlot, ci conferma ancora una volta che tra le Dolomiti e la Laguna di Venezia esiste una un terra ricca e generosa, culla di vini inaspettati ed estremamente complessi. 

Al nostro fianco abbiamo avuto il piacere di ascoltare le parole del nostro enologo Dott. Mario Barbieri, il nostro winemaker e Presidente Assoenologi Dott. Riccardo Cotarella - che ha condotto una degustazione guidata impeccabile - il nostro agronomo Mauro Nosi e il Responsabile Commerciale di Valoritalia e carissimo amico Alessandro Barbieri. Non sono mancati gli interventi di alcuni personaggi noti come il nostro grande estimatore Roberto Parodi, da sempre innamorato di Frank!, e del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia che ha partecipato all'evento con grande piacere.

Dopo gli interventi dei relatori e l'impeccabile degustazione guidata dal Dott. Riccardo Cotarella, abbiamo trascorso una serata grandiosa, in compagnia di tutti i vini Barollo abbinati alla selezione dello chef del Ristorante Exforo con musica di sottofondo, ottima compagnia e la magia di Prato Della Valle ad incorniciare il tutto. È stata una serata ricca di grande energia e vogliamo ringraziarvi di cuore per essere stati con noi in questo momento speciale. Ringraziamo anche chi voleva esserci ma non ce l'ha fatta, i giornalisti e le istituzioni presenti, la nostra famiglia, i nostri collaboratori, i clienti e gli amici. Se abbiamo raggiunto un nuovo grande traguardo è soprattutto grazie a voi!

👇👇👇 GUARDA IL VIDEO DELL'EVENTO! 👇👇👇

 

Il Com'è nato il Pinot Nero Barollo

A più di 20 anni dalla nascita del nostro primissimo vino, lo Chardonnay barricato, abbiamo deciso di intraprendere una nuova importante scommessa: valorizzare il vitigno dall’inconfondibile eleganza, affrontando la sfida di ogni viticoltore. Con il mantra "il vino è frutto della natura e opera dell'uomo" del Dott. Riccardo Cotarella che da sempre riecheggia nelle nostre menti, qualche anno fa abbiamo avviato una scrupolosa selezione dei 7 migliori cloni di Pinot Nero dalla Borgogna, tra i territori più vocati al mondo per questo vitigno eccezionale. Li abbiamo coltivati con cura e professionalità, rendendoci conto fin da subito che questa combinazione di varietà ci permetteva di ottenere un mix perfetto per un vino sorprendentemente equilibrato ed elegante. L'abbiamo affinato per 18-20 mesi in barriques di rovere francese e l'abbiamo atteso altri 12 mesi in bottiglia. Il risultato è stato straordinario e ci ha confermato ancora una volta che tra le Dolomiti e la laguna di Venezia esiste una un terra ricca e generosa, culla di vini inaspettati ed estremamente complessi.

 

Un vino armonico e rinfrescante, che conquista al primo sorso

100% Pinot Nero IGT Veneto, nato da 7 cloni differenti in un terreno di medio impasto, tendente all’argilloso e con infiltrazioni calcaree. Dopo 3 giorni di macerazione a freddo a contatto con le bucce, avviene la fermentazione del pigiato in acciaio a temperatura controllata con rimontaggi giornalieri. Segue la svinatura e la fermentazione lenta e malolattica totalmente svolta. Il Pinot Nero Barollo è pronto dopo 18-20 mesi di affinamento in barriques e almeno un anno di affinamento in bottiglia. 

NOTE SENSORIALI

Un vino complesso ed elegante, dal colore rosso granato con riflessi aranciati. Il suo profumo vellutato esprime note fruttate e floreali. Riconosciamo la fragolina di bosco, il ribes, il chinotto e la rosa canina. Inconfondibili i sentori di sottobosco e i richiami speziati di liquirizia, pepe bianco e noce moscata. In bocca è rinfrescante, equilibrato e setoso, con tannini armonici e un finale lungo. Un vino che conquista al primo sorso e che ama il trascorrere del tempo.


ABBINAMENTI

A tavola risulta ottimo in abbinamento alle carni rosse più leggere come le costolette di agnello o primi piatti come bigoli al ragù d’anatra di valle. Sorprendente anche in abbinamento ad alcuni piatti di pesce, in particolare il salmone nelle sue declinazioni internazionali e la tradizionale anguilla del Delta del Po in umido o alla griglia. La sua freschezza lo rende adatto anche a preparazioni vegetariane come la parmigiana di melanzane.

CLICCA QUI PER ASSAGGIARLO!

 

 _____________________________________________________________

 

La rassegna stampa dell'evento:

 

Leggi l'articolo del Mattino di Padova --https://mattinopadova.gelocal.it/blog/salsa-e-merende/2024/05/09/news/il_pinot_nero_di_barollo_si_presenta_da_star_in_prato_della_valle-14288964/

 

Leggi l'articolo della Tribuna di Treviso: https://mattinopadova.gelocal.it/blog/salsa-e-merende/2024/05/09/news/il_pinot_nero_di_barollo_si_presenta_da_star_in_prato_della_valle-14288964/

Share

Older Post

Ampio parcheggio

Posti auto comodi e adiacenti all'azienda.

Acquisti in cantina

Si accettano pagamenti in contante o elettronici.

Degustazioni guidate

Accompagnate da un assaggio di prodotti del territorio.